DA PORTO POZZO A PORTO CERVO CON TAPPA A PALAU E ARZACHENA 

Da Porto Pozzo a Porto Cervo con tappa a Palau e Arzachena

Da Porto Pozzo a Porto Cervo con tappa a Palau e Arzachena a PALAU

Percorso Suggerito: Da Santa Teresa di Gallura prendi la s.s. 133 passi per Porto Pozzo e Palau. Seguendo la ss 125 arrivi ad Arzachena abbandonando per qualche km la costa e penetrando nell'interno. Ritorniamo verso il Mare per arrivare a Porto Cervo.

da Porto Pozzo alla roccia di Capo d'Orso

Lasciando Santa Teresa di Gallura si imbocca la Strada Statale 133 in direzione di Palau. Dopo circa 4 km arrivi all'incrocio di Marazzino continuando per altri 10 km arrivi a Porto Pozzo. Caratteristico borgo con un piccolo porto dove è possibile noleggiare gommoni per piccole escursioni sulla costa.

Continuando sulla ss 133 si arriva a Palau. Nato come piccolo villaggio oggi è un noto centro turistico, grazie al suo porto da cui partono i traghetti per La Maddalena. Dalla banchina del porto di Palau partono anche le gite turistiche e le escursioni guidate per l'arcipelago di la Maddalena e le sue isole. Da non perdere.

La costa di Palau, che va da Porto Liscia a Capo d'Orso è modellate dai venti che soffiano costantemente, comprende Porto Pollo, Cala Trana, Punta Sardegna fino alla rada di Mezzoschifo. La leggenda vuole che Omero ubicasse proprio in questo tratto di mare il villaggio dei Lestrìgoni.

A 5 km dall'abitato merita una visita la famosa Roccia di Capo d'Orso.

Uscendo da Palau, prima di riprendere la 133, si consiglia di svoltare a destra per Porto Rafael. Questo elegante borgo turistico si fa ammirare per le belle ville perfettamente immerse nella macchia mediterranea.

Arzachena e i suoi Giganti

Poche casette attorno alla chiesa di Santa Maria Maggiore. Questa era Arzachena fino alla fine dell'Ottocento. A trasformare il piccolo borgo in una città punto di riferimento e "amministrazione" del turismo della Costa Smeralda ci ha pensato il boom economico e turistico. Dalla metà del secolo scorso, infatti, Arzachena crebbe in modo smisurato, fino a meritarsi l'appellativo di Capitale della Costa Smeralda. Molte, oltre alla costa smeralda, porto cerco porto rotondo, sono le cose da vedere ad Arzachena. Prendendo la 125 in direzione di Olbia si arriva al nuraghe Albucciu. Partendo dal centro storico, si seguono le indicazioni per Monti Incappidatu conosciuto come la roccia del fungo per la sua particolare forma allungata.

Prendendo ancora la statale in direzione di Tempio Pausania per 6 km si arriva ad una rotatoria. Prosegui per Palau e gira a sinistra verso Bassacutena. Dopo 3 km si incontrano i segnali turistici per la tomba di Li Lolghi.

Posizionata in cima a una collina, la costruzione presenta una maestosa stele composta da due lastre di granito sovrapposte. Poco più lontano si apre alla vista la spettacolare necropoli di Li Muri, unica testimonianza in Sardegna della Cultura dei Circoli di Arzachena. Vicino all'antica necropoli, si tro la tomba di Lu Coddho 'cchju o di Capichera, eccezionale testimonianza dell'età neolitica. Lunga 14 metri e dominato da una stele di granito alta 4 metri, l'edificio funerario, come la già citata tomna di Li Lolghi, viene chiamato tomba dei giganti.

Porto Cervo vip golf e spiagge

Porto Cervo costruita da Karim Aga Khan, diventa in breve tempo tempio e meta del turismo di elite. Caratterizzata dalle tipiche architetture mediterranee, perfettamente in armonia con la macchia e il paesaggio circostante. Porto Cervo si sviluppa tutta attorno alla famosa Piazzetta delle Chiacchere. Assolutamente da vedere la chiesa di Stella Maris.

Dormire vicinio e nei pressi di (Da Porto Pozzo a Porto Cervo con tappa a Palau e Arzachena)